IL BLU DI KAREN THOMAS

0
0
0
s2sdefault

Si chiama il “Mistero del Blu” l’ultimo ciclo pittorico dell’artista Karen Thomas in esposizione dal  7 al 25 Maggio all’Istituto Portoghese di Sant'Antonio,  in  Via dei Portoghesi, 2, Roma. «Ho dipinto una serie di 12 quadri, in verticale, simboleggiando già con il solo formato, 150 cm di altezza per  50 cm di larghezza, la dinamica pittorica che porta lo sguardo in alto, verso la libertà senza vincoli e paure, verso l'ottimismo, verso la speranza.

In quasi tutte le opere appare un tocco d'oro, come stelle cadenti portando sulla terra i saluti del cosmo infinito» spiega la pittrice che ogni giovedì è presente nei locali della sua esposizione per raccontare le sue opere ai visitatori. «Ogni artista ha un compito etico – continua Karen Thomas - la tela dipinta, l'opera d'arte, porta un messaggio più o meno nascosto tra forma e colore, tra luce e ombra, tra chiaro e scuro. Come artista, io mi auguro che le persone che guardano un mio quadro, si sentano meglio dopo che prima. La tecnica è lo strumento dell'espressione, il talento è un dono ma anche una responsabilità verso l'altro».  Nei dipinti dell’artista il blu è sempre stato protagonista «ma ora- spiega – la mia ricerca è incentrata al blu in tutte le sue sfumature: dall’intenso blu-cobalto, blu-notte come espressione della nostalgia, del sentimento romantico, fino alla leggerezza del blu-azzurro, simbolo della libertà esteriore ma soprattutto interiore. Il colore blu abbinato all’oro è il simbolo della preziosità e della bellezza della vita». Karen Thomas è titolare della cattedra di Tecniche pittoriche presso la R.U.F.A. (Rome University of Fine Arts). Nata a Berlino, dove si è laureata in Letteratura e Filosofia all'Università di Kiel, vive da più di vent’anni a Roma. E' tra gli esponenti della nuova corrente neo-espressionista data la sua formazione artistica. Dagli anni ottanta esegue un intenso lavoro per la trasposizione di impressioni di città, paesaggi e figure, mentre dal 2000 si dedica alle ricerche sull'astrattismo tra forma e colore. La rappresentazione della "Genesi" segna da più di sei anni il suo percorso pittorico. Dalla ricerca del "fascino della luce" è nato un altro percorso pittorico che parte dalla creazione divina e attraversa il tema dei diversi fenomeni di luce, come la luce mediterranea e quella notturna. Ha svolto la sua attività artistica e di insegnamento anche a Parigi, Kiel, Lubecca e Amburgo dove ha insegnato Pittura e Storia dell'Arte presso la Hamburger Kunsthalle, Museo dell'Arte Moderna.  Le sue opere sono state esposte in numerose personali e collettive oltre che in Italia anche in Germania, America e Cina.

14 maggio 2014

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.335.481816

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

POWERED BY

Open Consulting