KAREN THOMAS

0 KarenNN.JPG
0
0
0
s2sdefault

Si è appena svolta a Roma Agorà 2016, una mostra di Karen Thomas le cui belle opere possono ora essere viste sul suo sito www.karenthomas.it.  Quelle presentate in uno spazio espositivo molto luminoso, nel cuore della città, in Via dei Portoghesi 2, sono quindici opere che per la prima volta insieme. “Non le ho mai portate in mostra così unite, perchè sentivo che non era il momento e forse nessuno le avrebbe comprese”, dice Karen. Figure sottili di donne su un fondo bianco ma pieno di significato che sembrano dialogare ma sempre fisicamente a una certa distanza mi affascinano anche se esprimono sempre quella che Karen chiama “una lieve solitudine”. Unica, fisica, consolante vicinanza quella della madre con la figlia.

Dice Karen Thomas:” Si dice che i cambiamenti ‘pre-sentono’, ‘pre-vedono’ i cambiamenti della società: la ‘bella’ solitudine, che non si trova tanto dentro la figura quanto nel bianco candido che separa le persone o i gruppi... chi aspetta, chi si muove, chi cammina, chi attende, chi va ad un incontro”. Da alcune opere emerge una dolce malinconia. I colori sono ora accesi, forti, ora leggeri, positivi. Come in tutta la sua opera il colore è fondamentale e attraverso i suoi cromatismi così espressivi, crea emozioni e sensazioni sepolte nella nostra memoria. In profondità c’è una lieve solitudine. “Una solitudine nascosta, ma latente e esistente che io oggi sento intorno a me. Ognuno vive nel suo spazio, più o meno limitato. A volte si esce, ci si riunisce, si parla e ci si incontra per vivere momenti felici, per poi tornare ognuno nella propria gabbia”. Dice di Karen Thomas il professor Claudio Strinati nella sua Conversazione d’autore in “I colori della Luce i Colori della Pace”, catalogo dell’omonima mostra: “Si potrebbe dire, a un primo sguardo, che è una pittrice che punta verso l’astrazione ma bisogna stare attenti in questo senso: in realtà l’opera di Karen è carica di contenuti, di significato, non è un’opera che va vista soltanto guardando all’armonia dei colori, alla dimensione della luce che pure è fondamentale nel suo lavoro, ma guardando questi elementi integrati con i significati, i contenuti che l’artista vuole veicolare a noi”.

Anita D'Asaro

3 ottobre 2016

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.335.481816

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

POWERED BY

Open Consulting